Il nostro sito Web utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito e accettando le condizioni della presente informativa, si acconsente all'utilizzo dei cookie in conformità ai termini e alle condizioni dell’informativa stessa.

Shopping Cart 0 prodotti - €0,00
  • Estate e la luce di Ischia. - Ischia 4 Seasons Periodico Trimestrale

Estate e la luce di Ischia. - Ischia 4 Seasons Periodico Trimestrale

  • €3,60



Terza edizione 2016 di Ischia 4 seasons Estate 2016 formato A4 in versione trimestrale!
Anno 1, Numero 3

«Chi ama Ischia la racconta». Un anno e mezzo fa questa frase, semplice e cruciale, è diventata il mio motto editoriale. mi accompagna saldamente, abbracciando un’altra idea forte, e non troppo scontata: «nello scenario mediterraneo la luce dell’isola è unica e speciale».

Non chiedetemi di spiegarvi il perché, adesso: c’è che mi piace ripetere queste affermazioni facendo leva sull’intuito, e su una verità colta al volo. alcune risposte formidabili, del resto, le troverete qua e là, sfogliando questo numero dedicato all’estate. le chiavi d’interpretazione sono molteplici. A cominciare dallo stile finissimo di enzo rando, gran cerimoniere d’immagini: ci offre rari oggetti visuali/emozionali da leggere in ottica filosofica.

È come un esercizio di catalogazione delle suggestioni, che si unisce all’articolo scritto in esclusiva per noi dall’architetto lucia beringer, proprietaria del parco termale giardini poseidon: il suo è un esempio di sensibilità profonda e di cultura mitteleuropea che è un manifesto di passione. Sullo sfondo, c’è l’eco delle voci ischitane che spaziano per il pianeta con i loro talenti svelati ai lettori: il mitico artista dei “caratteri di stampa”, il foriano-americano Tony di Spigna; la cantautrice marilisa ungaro che, da Roma, evoca il suo mare insulare di parole e musica; lo chef, blogger e reporter tecnologico gianni mattera, che ha raccolto in volume una carrellata di folgorazioni aeree. In mezzo ci sono spruzzi d’amarcord necessario. in definitiva, poi, c’è un gioco sottinteso al quale vi invito a partecipare: è quello della scomposizione della bellezza.

Si sta sulla soglia del mondo che è Ischia: vi si può entrare a occhi aperti, o uscire trattenendo il fiato, lasciando piena libertà ai pensieri di ricostruire il proprio spicchio di piacere. parafrasando peter handke, è un’esperienza interna ed esterna contemporaneamente. La trovo imperdibile.

E le nostre fantastiche rubriche e guide sull'isola da scoprire!

 

Formato: 21 x 29 cm
Pagine: 132
Lingua: Italiano / Inglese

 

Sfoglia l'anteprima online

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo

Tag: Ed. 2016